Istituto Comprensivo NETTUNO IV

Via Ennio Visca, 26B - 00048 Nettuno (RM)
Cod. Mecc. RMIC8D300T- Distretto 43°

Tel/Fax: 069881670 - C.F. 97713390587
Email: RMIC8D300T@istruzione.it - PEC: RMIC8D300T@pec.istruzione.it

Circolari
Pubblicato il 25/04/2023

Al personale Docente
Agli alunni e Famiglie
Al Personale ATA
Al sito web

Si ricorda, che, come da Regolamento di Istituto, è fatto divieto di utilizzare i telefoni cellulari in orario scolastico.  Per completezza si riporta quanto scritto nel Regolamento di Istituto.

TITOLO I: DOVERI E RESPONSABILITA’ Art. 2

(Doveri degli studenti)

Gli studenti sono tenuti a rispettare quanto segue:

8. Non effettuare telefonate e registrazioni audio e/o video in nessun ambiente dell’edificio scolastico. L’uso dei tablet PC è limitato alla sola consultazione dei libri di testo in esso installati.

Posto quanto sopra, si aggiunge quanto di seguito.

La circolare del Ministero dell’Istruzione e del Merito del 19-12-2022 ribadisce come il telefono cellulare sia ormai un oggetto d’uso presente tra i giovani e i giovanissimi in quanto è uno strumento dotato anche di valenze tecnologiche che lo rendono utile in ambiente di apprendimento e sotto la guida del docente.  Lo smartphone , infatti, può essere utilizzato con finalità didattiche – esplicitamente previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale (fotocamere, video, messaggistica, internet, ecc.) – ma sempre sotto la supervisione e l’autorizzazione del docente.

Resta fermo nei vigenti principi normativi che, come avviene ormai in quasi tutti i Paesi europei, anche in Italia l’uso del cellulare a scuola con finalità diverse da quelle sopra-citate è vietato. Lo ha disposto il Ministro dell’Istruzione con una direttiva (direttiva 15 marzo 2007), ribadita dalla circolare del 19 Dicembre 2022, impegnando tutte le istituzioni scolastiche a regolamentarne l’uso in quanto esso, oltre a configurarsi come una grave mancanza di rispetto verso l’insegnante, costituisce una infrazione disciplinare che comporta l’applicazione di sanzioni più o meno gravi.

Va precisato soprattutto che l’uso improprio del cellulare e/o similari, ad esempio per riprese o foto non autorizzate dai diretti interessati, e la loro eventuale pubblicazione in rete, oltre che essere oggetto di provvedimenti disciplinari per violazione del Regolamento interno, può costituire reato per violazione della privacy (Codice della Privacy, D.Lgs. 196/2003 e art.10 del Codice Civile) ed essere soggetto a possibili denunce presso l’autorità giudiziaria da parte dell’interessato.

In ogni caso, preso atto del fatto che quasi tutti gli studenti della secondaria di I grado sono in possesso di tale strumento, il telefono cellulare nell’ambiente scolastico (aule, corridoi, bagni, cortile…) deve essere tenuto spento e riposto nello zaino/borsa, e che l’uso del dispositivo può essere autorizzato dall’insegnante in caso di necessità, come già previsto dal Regolamento d’Istituto.

Si ricorda inoltre che il divieto di utilizzare i telefoni cellulari durante lo svolgimento delle attività di insegnamento opera anche nei confronti del personale docente (Cir. N. 362 del 25.8.1998), in considerazione dei doveri derivanti dal CCNL vigente e dalla necessità di assicurare, all’interno della comunità scolastica, le migliori condizioni per lo svolgimento sereno ed efficace delle attività didattiche, unitamente all’esigenza educativa di offrire agli studenti un modello di riferimento esemplare da parte degli adulti.

Il divieto di utilizzare telefoni cellulari opera nei confronti del personale ATA e dei collaboratori scolastici in servizio durante le ore di lezione nei luoghi ad esse destinati, comprese le pertinenze frequentate dagli alunni quali atri e corridoi.

Si chiede la cortese collaborazione delle famiglie nel sensibilizzare i propri figli ad un uso idoneo del telefonino cellulare, contribuendo a creare quell’alleanza educativa in grado di trasmettere obiettivi e valori per costruire insieme identità, appartenenza e responsabilità.

I Docenti sono invitati a dare attenta lettura della presente Circolare e a discuterla con gli studenti.

Si confida nella massima collaborazione di tutti

Cordiali saluti

La Dirigente Scolastica
Dott.ssa Antonella Ciarbelli
Firma autografa sostituita a mezzo
stampa ex art 3 co. 2 D. Lgs 39/93